PIERO MANZONI. 1933-1963

Skira Editore

PIERO MANZONI. 1933-1963

€45.00

a cura di Flaminio Gualdoni - Rosalia Pasqualino di Marineo

La vita e l’opera di Piero Manzoni, uno degli artisti più controversi del secolo scorso

Dal ’60 vendo le impronte dei miei pollici, destro e sinistro. Nel 1959 avevo pensato di esporre delle persone vive (altre morte volevo invece chiuderle e conservarle in blocchi di plastica trasparente): nel ’61 ho cominciato a firmare, per esporle, delle persone. A queste mie opere do una carta d’autenticità. Sempre nel gennaio del ’61 ho costruito la prima ‘base magica’: qualunque persona, qualsiasi oggetto vi fosse sopra era, finché vi restava, un’opera d’arte. Una seconda l’ho realizzata a Copenaghen. Sulla terza in ferro di grandi dimensioni, posta in un parco di Herning (Danimarca, 1962) poggia la terra: è la ‘base del mondo’. Nel mese di maggio del ’61 ho prodotto e inscatolato 90 scatole di ‘merda d’artista’ (gr. 30 ciascuna) conservata al naturale (Made in Italy). In un progetto precedente intendevo produrre fiale di ‘sangue d’artista’”. - (Piero Manzoni)

Sono trascorsi poco più di cinquant’anni dalla morte improvvisa di Piero Manzoni, e la sua opera viene riconosciuta sempre più come una delle esperienze fondamentali dell’avanguardia del XX secolo.

Attraverso una vasta selezione di opere rappresentative della geniale creatività e della vivacità inventiva di Manzoni, la monografia, pubblicata in collaborazione con la Fondazione Piero Manzoni in occasione dell’importante retrospettiva milanese, ne ricostruisce la vicenda breve e fervida in un percorso che documenta con opere primarie tutti gli aspetti della sua attività. Dalle Superfici bianche o Achrome alla celebre Merda d’artista; dalle Linee arrotolate e chiuse in cilindri di cartone etichettati e firmati al Fiato d’artista, catturato in palloncini di plastica; dalle Uova sode, autenticate dall’impronta dell’artista, alle Basi magiche con statue viventi firmate, fino alle Afonie musicali.

Tutte opere con le quali questo geniale e controverso artista del Novecento ha profondamente rinnovato l’idea stessa di arte d’avanguardia.

La monografia riunisce i saggi di Flaminio Gualdoni, Gaspare Luigi Marcone, Giorgio Zanchetti, Francesca Pola, le schede delle opere di Gaspare Luigi Marcone e gli apparati bio-bibliografici.

- Catalogo di Mostra: Milano, Palazzo Reale (26 marzo – 2 giugno 2014)

Veste editoriale: Brossura
Formato: 24x28
Pagine: 176
Immagini a colori-b/n: 132+76
Lingua: IT
Anno: 2014

ISBN: 9788857223278