MARGHERITA PIETRANZAN. Costruzioni

Il Poligrafo Casa Editrice

MARGHERITA PIETRANZAN. Costruzioni

€33.00

a cura di Gizmo

Margherita Petranzan – scrive Massimo Cacciari – appartiene alla schiera, forse in via di estinzione nel panorama civile e culturale dell’Italia contemporanea, di quelli che erano definiti “architetti colti”. Una definizione che rappresenta bene il carattere troppo spesso eccezionale di una “normalità” nell’esercizio della professione di architetto che si è radicata, dagli anni Settanta in avanti, in uno specifico territorio – il Veneto – senza rinunciare ad attivare un dialogo serrato con le novità di rilievo e con gli stimoli più interessanti della cultura architettonica internazionale («Io sono un architetto militante», così comincia uno dei testi di Margherita Petranzan raccolti nel volume) e senza coltivare facili tentazioni di localismo e autoreferenzialità.
In queste pagine, che ripercorrono ad ampio raggio l’impegno professionale e intellettuale di Margherita Petranzan, segnato negli anni da esperienze come la nascita e la direzione di una fortunata rivista qual è «Anfione e Zeto», ma non solo, l’illustrazione degli esiti più significativi della sua attività di architetto si affianca ai contributi di amici e compagni di strada e a una selezione dei suoi scritti, che evidenziano una volta di più il farsi di un’originale commistione di interessi e di approdi.
Scritti di: Marco Biraghi, Massimo Cacciari, Alberto Giorgio Cassani, Massimo Donà, Pietro Derossi, Sergio Givone, Roberto Masiero, Silvia Micheli, Valeriano Pastor, Saverio Pisaniello, Franco Purini, Roberto Rossato, Francesco Taormina, Paolo Valesio, Mario Viganò. 

Veste editoriale: Brossura
Formato: 21,5x27
Pagine: 320
Lingua: IT
Anno: 2013

ISBN: 9788871158280