BRASSAï

Contrasto

BRASSAï

€14.90

È assodato: Brassaï è tra i fotografi più celebri del suo tempo. Le sue immagini di una Parigi notturna e segreta sono presenti in tutte le antologie. E merita un posto a sé nella storia della fotografia perché è stato più di un nottambulo dalla curiosità insaziabile. Se è stato il cantore attento e acuto di un periodo eccezionalmente fecondo, è stato anche l’amico degli artisti che fotografava e le sue conversazioni con Picasso e Matisse arricchiscono un’opera profondamente singolare.

Gyula Halász, in arte Brassaï, nasce a Brasso in Ungheria nel 1899. Studia Belle Arti a Budapest e nei primi anni Venti è a Berlino. Nel 1924 si trasferisce a Parigi dove, grazie all’incontro con Atget e Kertész si avvicina alla fotografia. Scatta le prime immagini nel 1929 e nel 1932 pubblica Il libro “Paris de nuit”. Nel 1937 comincia a lavorare per Harper’s Bazaar realizzando ritratti di grandi artisti. Questa collaborazione durerà fino agli inizi degli anni sessanta quando Brassaï abbandona la fotografia. Nel 1956 il suo film, “Tant qu’Il y aura des Bêtes”, vince il premio per il miglior film originale al festival di Cannes. Nel 1978 vince il primo “Grand Prix National de la Photographie” a Parigi. Muore a Beaulieu-sur-mer nel 1984. Nel 2000 il Centre Georges Pompidou di Parigi gli ha dedicato una grande retrospettiva.

Veste editoriale: Brossura
Formato: 12,5x19
Pagine: 144
Immagini b/n: 68
Lingua: IT
Anno: 2010

ISBN: 
9788869652226