copertina di Gli Affreschi Di Correggio

Electa Elemond Editori Associati

Gli Affreschi Di Correggio: La Camera Di San Paolo, San Giovanni Evangelista E Il Duomo Di Parma

€150.00
di Maria Cristina Chiusa
 

Correggio si manifesta finalmente in tutta la sua potenza espressiva e nella magistrale capacità di intrecciare le figure nello spazio.
Con una campagna fotografica appositamente realizzata, con scatti presi a distanza ravvicinata, lo studio dedicato al Correggio rivela la grandezza di un artista che non ha nulla da invidiare ai più grandi maestri del Rinascimento.
La prefazione di Pierre Rosenberg, presidente-direttore onorario del Louvre, apre un volume che per primo in assoluto rende giustizia, con testi e immagini, a un artista che seppe liberare la pittura del proprio secolo.
Vengono presi in esame tre cicli pittorici che Correggio dipinse a Parma nella seconda metà della sua vita. Opere che danno una chiara misura della sua capacità di organizzare lo spazio, intrecciare le figure in un sapiente gioco di gesti e sguardi, rappresentare il nudo con una forza paragonabile forse solo a Michelangelo.
Dalla 'Camera della Badessa' la cui iconografia si ispira a Diana Cacciatrice, alla cupola della chiesa benedettina di San Giovanni Evangelista, realizzata tra il 1520 e il 1524, il virtuosismo pittorico di Correggio raggiunge il culmine con lacupola dell'Assunta nel Duomo.
Proprio lì si trovano 'dodici figure prodigiose, tratteggiate con un'audacia inaudita, le quali si librano in modo talmente veridico, talmente prospettico, che di sicuro non è mai stato fatto niente di simile in quest'ambito'.

 

* > Maria Cristina Chiusa, allieva di Carlo Volpe, si laurea presso l'Università di Bologna sulla cultura pierfrancescana in Emilia e si specializza presso il medesimo ateneo con una tesi sul pittore cinquecentesco Cristoforo Caselli.
Scrive numerosi contributi per il Künstler Lexikon di Lipsia, il Dictionary of Art di Londra e varie riviste italiane e internazionali e collabora con importanti case editrici, tra cui Franco Maria Ricci ed Electa.
Nel 1989 propone la mostra 'La montagna incantata' presso il Seminario vescovile di Bedonia (Parma) e con Daniele Benati ne cura il catalogo. Tra i titoli pubblicati: Sant'Angelo in Milano. I cicli pittorici del Procaccini (1990), Cristoforo Caselli (1996), Alessandro Araldi: la 'maniera antico-moderna' a Parma(1996).
Dal 1991 svolge un'attività di ricerca presso la facoltà di architettura dell'Università di Firenze.

Veste editoriale: Cartonato con Sovraccoperta
Formato: 25x32
Pagine: 304
Lingua: IT
Anno: 2009
 
ISBN: 978883706440