L'ARCHITETTURA DELLA CITTA'

Quodlibet

L'ARCHITETTURA DELLA CITTA'

€20.00

di Aldo Rossi

La città, oggetto di questo libro, viene qui intesa come una architettura. Parlando di architettura non intendo riferirmi solo all'immagine visibile della città e all'insieme delle sue architetture; ma piuttosto all'architettura come costruzione. Mi riferisco alla costruzione della città nel tempo. - (Aldo Rossi)

Dalla prima pubblicazione de L’Architettura della Città di Aldo Rossi nel 1966, la critica al “funzionalismo ingenuo”, i concetti di locus, monumento e tipo non abbandoneranno più la discussione disciplinare, riportando al centro del dibattito il grande tema della forma.
In questo senso il libro, insieme al coevo Complessità e Contraddizioni nell’Architettura di Robert Venturi, rappresenta uno spartiacque nella letteratura architettonica internazionale – anche grazie alle numerosissime traduzioni estere. Nessuno però come lo stesso Rossi ha saputo riassumere a posteriori il destino del suo primo e più importante libro che conteneva in potenza tutta la sua architettura futura: “Come un dipinto, una costruzione o un romanzo un libro diventa un’opera collettiva che ognuno può interpretare a suo modo oltre le intenzioni dell’autore”.
La struttura di questo saggio è quadripartita: nel primo capitolo sono analizzati i problemi di descrizione e di classificazione dei fatti urbani e quindi i problemi tipologici dell’architettura; nel secondo la struttura della città per parti; nel terzo l’architettura della città e del locus su cui questa insiste e quindi della storia urbana; nel quarto infine l’autore accenna alle principali questioni della dinamica urbana e al problema della politica come scelta. 

Veste editoriale: Brossura
Formato: 16x22,5
Pagine: 224
Lingua: IT
Anno: 2011
 
ISBN: 9788874624096