copertina di Ettore Stella 1915-1951

Electa Elemond Editori Associati

Ettore Stella 1915 1951: Modernità Ai Margini

€38.00
di Luigi Acito
 

Stella porta il suo contributo professionale e umano per la rinascita della sua città, Matera. Sue le prime denunce sulle inumane condizioni di vita degli abitanti dei Sassi. La sua opera per la modernizzazione della città risulta tanto più coraggiosa e audace se solo si riflette sulle condizioni di emarginazione di Matera nel tempo della sua breve esistenza. In questo ambiente egli introduce la nuova architettura, i nuovi fermenti e le nuove istanze del modernismo internazionale.

È a Matera che si sta organizzando un vero e proprio laboratorio nel campo delle ricerche urbanistiche ed architettoniche e Stella ne è un pioniere. Il libro è accompagnato da una prefazione di Marco Mulazzani.

Tra i protagonisti della stagione più affascinante e vivace dell'urbanistica e dell'architettura nella Matera del dopoguerra, Ettore Stella, architetto materano, testimonia, con le sue opere e i suoi progetti, il clima e lo spirito di rinnovamento e di riscatto che animava a quel tempo la città dei Sassi.

 

* > Luigi Acito (Matera 1947) architetto, laureato a Firenze nel 1972. Vive e opera a Matera. Dal 2002 collabora con l’Università della Basilicata ove tiene a contratto l’insegnamento di Composizione architettonica presso la facoltà di Ingegneria. Su Ettore Stella ha pubblicato Il cinema-teatro Duni di Matera: un’architettura moderna da tutelare (Melfi 1999) e saggi su riviste specializzate.
Marco Mulazzani (Pesaro 1959), si è laureato presso l’Istituto Universitario di architettura di Venezia nel 1992. Dal 1996 ha insegnato Storia dell’architettura a Venezia e a Trento; dal 2008 è professore a Ferrara. Dal 1997 è redattore di «Casabella». Per i tipi di Electa è autore di numerose pubblicazioni.

Veste editoriale: Brossura
Formato: 22x28
Pagine: 124
Lingua: IT
Anno: 2011
 
ISBN: 9788837088408