fbpx

LIMOND

PROGETTO BICOCCA 1985_1998

52,00 

1 disponibili

Il “Progetto Bicocca” rappresenta uno dei più grandi progetti di trasformazione in atto in Europa per dimensioni e per modernità. Modello indiscusso per il recupero, la trasformazione e la riqualificazione delle aree produttive dismesse, il progetto realizzato dallo Studio Gregotti & Associati è stato capace di coniugare il mantenimento degli obiettivi con il principio della flessibilità, adeguandosi alle esigenze che via via si presentavano, accogliendo soluzioni nuove e spesso impreviste consentendo anche di variare la destinazione degli edifici previsti o di pianificare zone inizialmente non incluse.
Il “Progetto Bicocca” risulta, dunque, una nuova realtà urbana, dove la Scienza (università) e la ricerca privata (aziende) lavorano fianco a fianco nella piena integrazione di altre importanti funzioni quali l’abitare e il tempo libero (spettacoli).
Il volume preceduto dall’introduzione di Kenneth Frampton, comprende i saggi di Vittorio Gregotti e Augusto Cagnardi, un ampio apparato iconografico che riunisce fotografie, piante, alzati, sezioni, modellini, plastici e progetti attraverso i quali è possibile seguire le varie fasi di realizzazione del progetto, dal 1985 al 1998.

PROGETTO BICOCCA 1985_1998

52,00 

1 disponibili

Il “Progetto Bicocca” rappresenta uno dei più grandi progetti di trasformazione in atto in Europa per dimensioni e per modernità. Modello indiscusso per il recupero, la trasformazione e la riqualificazione delle aree produttive dismesse, il progetto realizzato dallo Studio Gregotti & Associati è stato capace di coniugare il mantenimento degli obiettivi con il principio della flessibilità, adeguandosi alle esigenze che via via si presentavano, accogliendo soluzioni nuove e spesso impreviste consentendo anche di variare la destinazione degli edifici previsti o di pianificare zone inizialmente non incluse.
Il “Progetto Bicocca” risulta, dunque, una nuova realtà urbana, dove la Scienza (università) e la ricerca privata (aziende) lavorano fianco a fianco nella piena integrazione di altre importanti funzioni quali l’abitare e il tempo libero (spettacoli).
Il volume preceduto dall’introduzione di Kenneth Frampton, comprende i saggi di Vittorio Gregotti e Augusto Cagnardi, un ampio apparato iconografico che riunisce fotografie, piante, alzati, sezioni, modellini, plastici e progetti attraverso i quali è possibile seguire le varie fasi di realizzazione del progetto, dal 1985 al 1998.