fbpx

LIMOND

IL DISEGNO DEL PRODOTTO INDUSTRIALE

52,00 

1 disponibili

IL DISEGNO DEL PRODOTTO INDUSTRIALE. Italia 1860-1980

 

Un mirabile repertorio del prodotto industriale italiano dell’ultimo secolo in un volume di immediata e facile consultazione, seppur fondato su un rigoroso approccio critico.

Suddiviso in tre sezioni, 1860-1918 (a cura di Manolo De Giorgi), 1919-1945 (a cura di Andrea Nulli) e 1946-1980 (a cura di Giampiero Bosoni), il volume scandaglia, settore per settore, tutti gli ambiti della produzione industriale in cui lo stadio del progetto ha via via assunto le caratteristiche che oggi sono comunemente associate al termine “design”. Dagli ombrelli alle biciclette, dal dibattito sulle arti decorative alla produzione di arredamento della casa popolare, dalle locomotive alle macchine per il caffè, dalla Topolino alle macchine Olivetti, l’avventura del disegno industriale italiano e dei suoi protagonisti famosi in tutto il mondo trova una sistemazione enciclopedica in questo libro.

Il volume raccoglie un ricchissimo repertorio del design dall’Unità d’Italia agli anni ottanta, correggendo il luogo comune che considera il prodotto industriale italiano come pura appendice della cultura architettonica del Movimento Moderno.

Il punto di vista privilegiato è chiaramente quello del progetto dell’oggetto industriale, come dimostra il mirabile corpus di disegni che affianca le foto d’archivio. La divisione in tre ampi capitoli che dividono cronologicamente la trattazione, e l’organizzazione a schede ne fanno un testo di immediata e facile consultazione seppur fondato su un rigoroso approccio critico.

Il volume si pone come testo guida per chi vorrà portare a un vero livello di maturità storica lo studio del prodotto industriale italiano: i cultori di di economia, gli storici dell’arte, gli architetti, e quanti si interessano di cultura materiale, tutti aspetti a cui la cultura del design è – in particolar modo in Italia – strettamente legata.