fbpx

LIMOND

ARCHITETTURE PER UN’IDENTITA’ ITALIANA

18,50 

di Paolo Nicoloso

L’architettura nel Ventennio ha svolto un ruolo essenziale nel processo di costruzione di una identità collettiva. E’ il caso ad esempio del Vittoriano, eretto a simbolo della patria nata dal Risorgimento. Dall’Unità d’Italia ai primi anni del nuovo millennio, è soprattutto durante il fascismo che lo Stato investe in modo massiccio e capillare nell’architettura per radicare una coscienza e una cultura della nazione nei suoi cittadini. Un’azione educatrice (di grande attualità oggi) che mira a identificare nazione e fascismo, che non solo ha l’ambizione di formare l’italiano, ma di trasformarlo in fascista. Nel volume vengono studiati molti monumenti di Roma (Stazione Termini e Fosse Ardeatine nello specifico), Milano, Bolzano, Genova, Gorizia e molte altre progettate e costruite a tale scopo.

Paolo Nicoloso, ricercatore di Storia dell’Architettura all’Università di Trieste, è autore di molti studi sull’architettura fascista pubblicati da Electa, Einaudi (”Mussolini Architetto”) e Franco Angeli.

Veste editoriale: Brossura
Formato: 14×21
Pagine: 256
Immagini a colori:
Immagini b/n: 120
Lingua: IT
Anno: 2012

ISBN: 9788875412586

ARCHITETTURE PER UN’IDENTITA’ ITALIANA

18,50 

di Paolo Nicoloso

L’architettura nel Ventennio ha svolto un ruolo essenziale nel processo di costruzione di una identità collettiva. E’ il caso ad esempio del Vittoriano, eretto a simbolo della patria nata dal Risorgimento. Dall’Unità d’Italia ai primi anni del nuovo millennio, è soprattutto durante il fascismo che lo Stato investe in modo massiccio e capillare nell’architettura per radicare una coscienza e una cultura della nazione nei suoi cittadini. Un’azione educatrice (di grande attualità oggi) che mira a identificare nazione e fascismo, che non solo ha l’ambizione di formare l’italiano, ma di trasformarlo in fascista. Nel volume vengono studiati molti monumenti di Roma (Stazione Termini e Fosse Ardeatine nello specifico), Milano, Bolzano, Genova, Gorizia e molte altre progettate e costruite a tale scopo.

Paolo Nicoloso, ricercatore di Storia dell’Architettura all’Università di Trieste, è autore di molti studi sull’architettura fascista pubblicati da Electa, Einaudi (”Mussolini Architetto”) e Franco Angeli.

Veste editoriale: Brossura
Formato: 14×21
Pagine: 256
Immagini a colori:
Immagini b/n: 120
Lingua: IT
Anno: 2012

ISBN: 9788875412586