fbpx

LIMOND

PROGETTO BICOCCA

35,00 

1 disponibili

PROGETTO BICOCCA. Il Teatro degli Arcimboldi

La questione delle aree dismesse ha dilatato in tutta Europa il proprio significato producendo un nuovo modo di attuare la pianificazione urbana…

“La questione delle ‘aree dismesse’ ha ormai dilatato in tutta l’Europa il proprio significato sino a produrre un nuovo modo di attuare la pianificazione urbana e territoriale. Lungi dal rappresentare la fine del piano, esse sono per il piano stesso una nuova condizione di possibilità, in grado di cogliere un’occasione storica di trasformazione concreta che non si presenterà più per molti anni a venire, simile per alcuni aspetti al momento dell’armatura industriale della città e alle conseguenze che essa ha avuto durante gli ultimi due secoli. […]

A quali regole deve sottostare il disegno di queste nuove parti della città, che sono parti dove si costruisce in mezzo al costruito, per ottenere un successo di miglioramento qualitativo e radicarsi nell’identità strutturale del caso specifico senza fare di questo un’autarchica chiusura alla indispensabile cultura del cosmopolitismo critico?

Se è vero che noi non siamo in un regime di estetiche normative, è anche vero che il disegno di queste parti nuove di città deve comunque possedere una tensione verso un orizzonte di lungo periodo, un’ipotesi di trasformazione generale di senso della città stessa. Anziché volgerci nostalgicamente al passato o avere ingenue fedi nel nebuloso futuro instabile per destinazione, noi crediamo, anche a partire dalla tematica delle aree dismesse, che sia nostro compito ideale in questa occasione dare ordine, chiarezza ed apertura alle possibilità del nostro presente. […]

A partire da queste convinzioni noi ci stiamo occupando ormai da più di dieci anni di una grande area industriale dismessa del nord Milano: quella di Pirelli-Bicocca e delle conseguenze sull’area metropolitana di un nuovo centro dotato di un ordine insolito rispetto alla deregolazione instaurata dalla campagna urbanizzata.”

(Vittorio Gregotti)

Veste editoriale: Brossura
Formato: 25×28
Pagine: 112
Immagini a colori-b/n: 120
Lingua: IT
Anno: 2004

ISBN: 9788884911285

PROGETTO BICOCCA

35,00 

1 disponibili

PROGETTO BICOCCA. Il Teatro degli Arcimboldi

La questione delle aree dismesse ha dilatato in tutta Europa il proprio significato producendo un nuovo modo di attuare la pianificazione urbana…

“La questione delle ‘aree dismesse’ ha ormai dilatato in tutta l’Europa il proprio significato sino a produrre un nuovo modo di attuare la pianificazione urbana e territoriale. Lungi dal rappresentare la fine del piano, esse sono per il piano stesso una nuova condizione di possibilità, in grado di cogliere un’occasione storica di trasformazione concreta che non si presenterà più per molti anni a venire, simile per alcuni aspetti al momento dell’armatura industriale della città e alle conseguenze che essa ha avuto durante gli ultimi due secoli. […]

A quali regole deve sottostare il disegno di queste nuove parti della città, che sono parti dove si costruisce in mezzo al costruito, per ottenere un successo di miglioramento qualitativo e radicarsi nell’identità strutturale del caso specifico senza fare di questo un’autarchica chiusura alla indispensabile cultura del cosmopolitismo critico?

Se è vero che noi non siamo in un regime di estetiche normative, è anche vero che il disegno di queste parti nuove di città deve comunque possedere una tensione verso un orizzonte di lungo periodo, un’ipotesi di trasformazione generale di senso della città stessa. Anziché volgerci nostalgicamente al passato o avere ingenue fedi nel nebuloso futuro instabile per destinazione, noi crediamo, anche a partire dalla tematica delle aree dismesse, che sia nostro compito ideale in questa occasione dare ordine, chiarezza ed apertura alle possibilità del nostro presente. […]

A partire da queste convinzioni noi ci stiamo occupando ormai da più di dieci anni di una grande area industriale dismessa del nord Milano: quella di Pirelli-Bicocca e delle conseguenze sull’area metropolitana di un nuovo centro dotato di un ordine insolito rispetto alla deregolazione instaurata dalla campagna urbanizzata.”

(Vittorio Gregotti)

Veste editoriale: Brossura
Formato: 25×28
Pagine: 112
Immagini a colori-b/n: 120
Lingua: IT
Anno: 2004

ISBN: 9788884911285

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.