fbpx

LIMOND

In Offerta

LO—TEK

Il prezzo originale era: 53,00 €.Il prezzo attuale è: 48,00 €.

1 disponibili

di Julia Watson – W—E studio

LO—TEK. Design by Radical Indigenism

La forza del Lo—TEK
Una Panoramica mondiale sulle Innovazioni architettoniche delle Popolazioni indigene

Trecento anni fa gli intellettuali illuministi costruirono il mito della tecnologia. Influenzato dal convergere di umanesimo, colonialismo e razzismo, questo mito non teneva in considerazione la saggezza locale e la tecnologia delle popolazioni indigene, ritenendole primitive. Oggi ci siamo resi conto con fatica che l’eredità di pensiero di questo mito continua a perseguitarci.

I designer sono ben consapevoli della necessità immediata di ridurre l’impatto negativo dell’uomo sull’ambiente, eppure continuano a proporre lo stesso mito della tecnologia basato sullo sfruttamento della natura. Se la nostra risposta al cambiamento climatico consiste nel costruire infrastrutture indistruttibili e promuovere un design uniforme e altamente tecnologico, stiamo ignorando il sapere millenario che ci insegna a vivere in armonia con la natura. Senza l’implemento di sistemi a basso impatto che considerino la biodiversità come un elemento costruttivo, il design rimane essenzialmente non-sostenibile.

Lo—TEK, da Traditional Ecological Knowledge, è un insieme di saperi, pratiche e credenze tramandati di generazione in generazione, che si oppone al pensiero di un’innovazione indigena primitiva e separata dalla tecnologia, reputandola al contrario raffinata e ideata per funzionare in modo sostenibile all’interno di ecosistemi elaborati.

Diviso in quattro capitoli (Montagne, Foreste, Deserti e Ambienti acquatici), questo volume esplora la saggezza e l’ingegno tramandati per migliaia di anni in luoghi come il Perù, le Filippine, la Tanzania, il Kenya, l’Iran, l’Iraq, l’India e l’Indonesia. Riscopriamo un mito antico in un contesto moderno, trovando le radici dell’essenza della natura umana.

Mezzo secolo fa Rudofsky ci ha portato in giro per il mondo con Architecture without Architects. Oggi Julia Watson ci invita a riformulare il nostro futuro sulla base della saggezza del design indigeno. Lo—TEK tratta di architettura paesaggistica ma senza gli architetti del paesaggio.— Bjarke Ingels

> Figura accademica e scrittrice, Julia Watson è la presidentessa e la fondatrice del Julia Watson Studio, uno studio di design sperimentale, urbano e del paesaggio, nonché la direttrice e co-fondatrice di A Future Studio, un collettivo di designer impegnati con una particolare sensibilità etica nei confronti del cambiamento ambientale globale. Insegna Design urbano presso l’Harvard e la Columbia University. Dopo la laurea ad Harvard a pieno titolo per la sua tesi sulla conservazione e sui paesaggi spirituali, ha pubblicato sul Nakhara Journal, Water Urbanisms East, World Heritage Sites and Living Culture of Indonesia ed è co-autrice Spiritual Guide to Bali’s UNESCO World Heritage insieme a Dr. J. Stephen Lansing.

> Piera Wolf e Claudine Eriksson formano il W—E studio, uno studio creativo multidisciplinare con sede a Zurigo e New York. Tentano così di vincere il tempo e lo spazio che separano queste due città diversissime e in continua evoluzione. Sono state entrambe omaggiate da istituzioni e pubblicazioni del calibro The New York Times, Dazed Digital, Rolling Stone, Slanted, ecc. Hanno tenuto seminari, lezioni e workshop anche presso la New York School of Visual Arts, la HTW di Berlino, il Google Creative Lab, e la Hochscule der Künste di Zurigo.

Veste editoriale: Cartonato
Formato: 17×24,4
Pagine: 420
Immagini a colori: 385
Immagini b/n: 95
Lingua: GB
Anno: 2019

ISBN: 9783836578189

In Offerta

LO—TEK

Il prezzo originale era: 53,00 €.Il prezzo attuale è: 48,00 €.

1 disponibili

di Julia Watson – W—E studio

LO—TEK. Design by Radical Indigenism

La forza del Lo—TEK
Una Panoramica mondiale sulle Innovazioni architettoniche delle Popolazioni indigene

Trecento anni fa gli intellettuali illuministi costruirono il mito della tecnologia. Influenzato dal convergere di umanesimo, colonialismo e razzismo, questo mito non teneva in considerazione la saggezza locale e la tecnologia delle popolazioni indigene, ritenendole primitive. Oggi ci siamo resi conto con fatica che l’eredità di pensiero di questo mito continua a perseguitarci.

I designer sono ben consapevoli della necessità immediata di ridurre l’impatto negativo dell’uomo sull’ambiente, eppure continuano a proporre lo stesso mito della tecnologia basato sullo sfruttamento della natura. Se la nostra risposta al cambiamento climatico consiste nel costruire infrastrutture indistruttibili e promuovere un design uniforme e altamente tecnologico, stiamo ignorando il sapere millenario che ci insegna a vivere in armonia con la natura. Senza l’implemento di sistemi a basso impatto che considerino la biodiversità come un elemento costruttivo, il design rimane essenzialmente non-sostenibile.

Lo—TEK, da Traditional Ecological Knowledge, è un insieme di saperi, pratiche e credenze tramandati di generazione in generazione, che si oppone al pensiero di un’innovazione indigena primitiva e separata dalla tecnologia, reputandola al contrario raffinata e ideata per funzionare in modo sostenibile all’interno di ecosistemi elaborati.

Diviso in quattro capitoli (Montagne, Foreste, Deserti e Ambienti acquatici), questo volume esplora la saggezza e l’ingegno tramandati per migliaia di anni in luoghi come il Perù, le Filippine, la Tanzania, il Kenya, l’Iran, l’Iraq, l’India e l’Indonesia. Riscopriamo un mito antico in un contesto moderno, trovando le radici dell’essenza della natura umana.

Mezzo secolo fa Rudofsky ci ha portato in giro per il mondo con Architecture without Architects. Oggi Julia Watson ci invita a riformulare il nostro futuro sulla base della saggezza del design indigeno. Lo—TEK tratta di architettura paesaggistica ma senza gli architetti del paesaggio.— Bjarke Ingels

> Figura accademica e scrittrice, Julia Watson è la presidentessa e la fondatrice del Julia Watson Studio, uno studio di design sperimentale, urbano e del paesaggio, nonché la direttrice e co-fondatrice di A Future Studio, un collettivo di designer impegnati con una particolare sensibilità etica nei confronti del cambiamento ambientale globale. Insegna Design urbano presso l’Harvard e la Columbia University. Dopo la laurea ad Harvard a pieno titolo per la sua tesi sulla conservazione e sui paesaggi spirituali, ha pubblicato sul Nakhara Journal, Water Urbanisms East, World Heritage Sites and Living Culture of Indonesia ed è co-autrice Spiritual Guide to Bali’s UNESCO World Heritage insieme a Dr. J. Stephen Lansing.

> Piera Wolf e Claudine Eriksson formano il W—E studio, uno studio creativo multidisciplinare con sede a Zurigo e New York. Tentano così di vincere il tempo e lo spazio che separano queste due città diversissime e in continua evoluzione. Sono state entrambe omaggiate da istituzioni e pubblicazioni del calibro The New York Times, Dazed Digital, Rolling Stone, Slanted, ecc. Hanno tenuto seminari, lezioni e workshop anche presso la New York School of Visual Arts, la HTW di Berlino, il Google Creative Lab, e la Hochscule der Künste di Zurigo.

Veste editoriale: Cartonato
Formato: 17×24,4
Pagine: 420
Immagini a colori: 385
Immagini b/n: 95
Lingua: GB
Anno: 2019

ISBN: 9783836578189

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.