fbpx

LIMOND

L’IMMAGINAZIONE COSTRUTTIVA

29,00 

1 disponibili

di Peter Rice

a cura di Attilio Pizzigoni

Peter Rice (1935-1992) è forse il più grande e il più noto tra gli ingegneri del secondo Novecento, il cui apporto ha reso possibili alcune delle architetture più innovative del secolo e il cui ruolo è stato determinante soprattutto in quelli che vengono considerati i più importanti edifici anche dal punto di vista simbolico: le vele dell’Opera di Sydney o il Beaubourg a Parigi ormai assunte a icone della modernità architettonica.
Numerose sono le opere in cui la sua immaginazione costruttiva ha contribuito in maniera paritetica a quella degli architetti progettisti: dalla Galleria d’arte contemporanea Menil a Houston con Renzo Piano, al palazzo dei Lloyd’s a Londra con Richard Rogers, alla passerella del parigino Parco de La Villette con
Bernard Tschumi, fino al Padiglione del Futuro con Oriol Bohigas all’Expo di Siviglia, per non dire di tutte le altre collaborazioni che Peter Rice ha dato in modo diretto a molti altri protagonisti dell’architettura contemporanea: da Norman Foster a Jørn Utzon e molti altri. Anche in Italia la sua audace creatività è stata fondamentale nella costruzione dello stadio di Bari e del Santuario di Padre Pio a San Giovanni Rotondo, entrambi di Renzo Piano, così come la sua esperienza alla Fiat alla fine degli anni Settanta nella progettazione della “Ritmo”, modello tanto amato anche dal giovane Barak Obama.
In questo libro spiccano come fondamentali la sua attenzione e la sua capacità di interpretare e di valorizzare l’uso dei materiali, così come le potenzialità innovative della tecnologia, nel processo progettuale e compositivo degli edifici: il vetro,
il policarbonato, l’acciaio, il cemento armato, la pietra, i tessili sintetici, ma anche cavi, giunti, nodi, tiranti, tralicci, puntoni, telai, travi diventano snodi di una riflessione sul progetto e sulla definizione della forma. 
L’opera, pubblicata dalla moglie e dal figlio dopo la prematura scomparsa dell’autore, raccoglie i progetti di una vita, corredati da una moltitudine di foto, schizzi, ricordi, confessioni e dialoghi, rappresentando una originalissima e affascinante disamina
del ruolo dell’ingegnere e della sua dimensione creativa.

> Attilio Pizzigoni, allievo di Aldo Rossi al Politecnico di Milano, è docente di composizione architettonica presso la Facoltà di Ingegneria della Università di Bergamo. Architetto, critico e storico dell’arte ha pubblicato numerosi articoli e alcuni libri tra cui: Immagine/Idea (Pescara 1986),Brunelleschi (Zanichelli, 1989), Le Corbusier (Rimini 1992), Il fiore azzurro (Bergamo 2000). Una raccolta di alcune sue lezioni universitarie è pubblicata in L’Architettura dell’Architettura – Aldo Rossi e il primato della realtà (Bergamo 2007).

Veste editoriale: Brossura
Formato:
Pagine: 176
Immagini a colori:
Immagini b/n:
Lingua: IT
Anno: 2012

ISBN: 9788882731328

L’IMMAGINAZIONE COSTRUTTIVA

29,00 

1 disponibili

di Peter Rice

a cura di Attilio Pizzigoni

Peter Rice (1935-1992) è forse il più grande e il più noto tra gli ingegneri del secondo Novecento, il cui apporto ha reso possibili alcune delle architetture più innovative del secolo e il cui ruolo è stato determinante soprattutto in quelli che vengono considerati i più importanti edifici anche dal punto di vista simbolico: le vele dell’Opera di Sydney o il Beaubourg a Parigi ormai assunte a icone della modernità architettonica.
Numerose sono le opere in cui la sua immaginazione costruttiva ha contribuito in maniera paritetica a quella degli architetti progettisti: dalla Galleria d’arte contemporanea Menil a Houston con Renzo Piano, al palazzo dei Lloyd’s a Londra con Richard Rogers, alla passerella del parigino Parco de La Villette con
Bernard Tschumi, fino al Padiglione del Futuro con Oriol Bohigas all’Expo di Siviglia, per non dire di tutte le altre collaborazioni che Peter Rice ha dato in modo diretto a molti altri protagonisti dell’architettura contemporanea: da Norman Foster a Jørn Utzon e molti altri. Anche in Italia la sua audace creatività è stata fondamentale nella costruzione dello stadio di Bari e del Santuario di Padre Pio a San Giovanni Rotondo, entrambi di Renzo Piano, così come la sua esperienza alla Fiat alla fine degli anni Settanta nella progettazione della “Ritmo”, modello tanto amato anche dal giovane Barak Obama.
In questo libro spiccano come fondamentali la sua attenzione e la sua capacità di interpretare e di valorizzare l’uso dei materiali, così come le potenzialità innovative della tecnologia, nel processo progettuale e compositivo degli edifici: il vetro,
il policarbonato, l’acciaio, il cemento armato, la pietra, i tessili sintetici, ma anche cavi, giunti, nodi, tiranti, tralicci, puntoni, telai, travi diventano snodi di una riflessione sul progetto e sulla definizione della forma. 
L’opera, pubblicata dalla moglie e dal figlio dopo la prematura scomparsa dell’autore, raccoglie i progetti di una vita, corredati da una moltitudine di foto, schizzi, ricordi, confessioni e dialoghi, rappresentando una originalissima e affascinante disamina
del ruolo dell’ingegnere e della sua dimensione creativa.

> Attilio Pizzigoni, allievo di Aldo Rossi al Politecnico di Milano, è docente di composizione architettonica presso la Facoltà di Ingegneria della Università di Bergamo. Architetto, critico e storico dell’arte ha pubblicato numerosi articoli e alcuni libri tra cui: Immagine/Idea (Pescara 1986),Brunelleschi (Zanichelli, 1989), Le Corbusier (Rimini 1992), Il fiore azzurro (Bergamo 2000). Una raccolta di alcune sue lezioni universitarie è pubblicata in L’Architettura dell’Architettura – Aldo Rossi e il primato della realtà (Bergamo 2007).

Veste editoriale: Brossura
Formato:
Pagine: 176
Immagini a colori:
Immagini b/n:
Lingua: IT
Anno: 2012

ISBN: 9788882731328

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.