fbpx

LIMOND

FOTOGRAFIA E INCONSCIO TECNOLOGICO

18,00 

di Franco Vaccari
a cura di Roberta Valtorta

«Non è importante che il fotografo sappia vedere, perché la macchina fotografica vede per lui»: attraverso il fertile concetto di inconscio tecnologico, Franco Vaccari sviluppa un profondo lavoro di ‘scardinamento’ dei condizionamenti visivi che limitano le potenzialità della fotografia. Nei suoi scritti, cosí come nelle sue ‘esposizioni in tempo reale’, l’artista dimostra che quando la macchina fotografica non viene utilizzata in modo forzatamente ‘artistico’, ma viene lasciata agire come strumento in grado di produrre registrazioni e memorie autonome, essa favorisce il sorgere di comportamenti, relazioni, funzioni fondamentali per la definizione del significato stesso della fotografia nella civiltà contemporanea. Gli scritti di Vaccari qui presentati in edizione piú ricca e completa delle precedenti (1979; 1994) offrono una stimolante elaborazione teorica complessivamente incentrata sul tema di una civiltà – la nostra – tutta basata sulle merci, sulla comunicazione, e avvolta nelle immagini.

INDICE
Introduzione di Roberta Valtorta.
Intorno al ’72 di Paola Di Bello.
Introduzione all’edizione del 1979.
Introduzione all’edizione del 1994.
Introduzione alla presente edizione.
L’inconscio tecnologico.
Struttura dell’immagine fotografica.
L’inconscio ottico di Benjamin.
La fotografia e lo sfruttamento delle «Ottiche storiche».
Interdizione, spreco, difesa.
Fotografia e potere.
Fotografia e pornografia.
Fotografia e arte. Il pittorialismo e l’A-foto.
Tecniche di rassicurazione.
Mercato della fotografia e controllo del segno.
Fotografia e parola.
Fotografia e ready-made.
Reazioni all’invasione del campo di attenzione.
Archeologia dello sguardo.
Esposizione in tempo reale n. 4: lascia su queste pareti una traccia fotografica del tuo passaggio.
La discarica di rifiuti: un modello dell’attuale situazione dell’informazione.
La fotografia: un incunabolo.
La fotografia tra teologia e tecnologia.
Apollo e Dafne: un mito per la fotografia.
Maschere, fotoritratti, identikit.

> Franco Vaccari (Modena 1936), artista e teorico, è noto a livello internazionale per aver ideato il congegno artistico definito «esposizione in tempo reale». Ha esposto piú volte alla Biennale di Venezia e in molte altre prestigiose sedi italiane e straniere. Tra le piú importanti pubblicazioni Duchamp e l’occultamento del lavoro (1978), Duchamp messo a nudo. Dal ready-made alla finanza creativa (2010).

Veste editoriale: Brossura
Pagine: 110
Lingua: IT
Anno: 2011
 
ISBN: 9788806207335

FOTOGRAFIA E INCONSCIO TECNOLOGICO

18,00 

di Franco Vaccari
a cura di Roberta Valtorta

«Non è importante che il fotografo sappia vedere, perché la macchina fotografica vede per lui»: attraverso il fertile concetto di inconscio tecnologico, Franco Vaccari sviluppa un profondo lavoro di ‘scardinamento’ dei condizionamenti visivi che limitano le potenzialità della fotografia. Nei suoi scritti, cosí come nelle sue ‘esposizioni in tempo reale’, l’artista dimostra che quando la macchina fotografica non viene utilizzata in modo forzatamente ‘artistico’, ma viene lasciata agire come strumento in grado di produrre registrazioni e memorie autonome, essa favorisce il sorgere di comportamenti, relazioni, funzioni fondamentali per la definizione del significato stesso della fotografia nella civiltà contemporanea. Gli scritti di Vaccari qui presentati in edizione piú ricca e completa delle precedenti (1979; 1994) offrono una stimolante elaborazione teorica complessivamente incentrata sul tema di una civiltà – la nostra – tutta basata sulle merci, sulla comunicazione, e avvolta nelle immagini.

INDICE
Introduzione di Roberta Valtorta.
Intorno al ’72 di Paola Di Bello.
Introduzione all’edizione del 1979.
Introduzione all’edizione del 1994.
Introduzione alla presente edizione.
L’inconscio tecnologico.
Struttura dell’immagine fotografica.
L’inconscio ottico di Benjamin.
La fotografia e lo sfruttamento delle «Ottiche storiche».
Interdizione, spreco, difesa.
Fotografia e potere.
Fotografia e pornografia.
Fotografia e arte. Il pittorialismo e l’A-foto.
Tecniche di rassicurazione.
Mercato della fotografia e controllo del segno.
Fotografia e parola.
Fotografia e ready-made.
Reazioni all’invasione del campo di attenzione.
Archeologia dello sguardo.
Esposizione in tempo reale n. 4: lascia su queste pareti una traccia fotografica del tuo passaggio.
La discarica di rifiuti: un modello dell’attuale situazione dell’informazione.
La fotografia: un incunabolo.
La fotografia tra teologia e tecnologia.
Apollo e Dafne: un mito per la fotografia.
Maschere, fotoritratti, identikit.

> Franco Vaccari (Modena 1936), artista e teorico, è noto a livello internazionale per aver ideato il congegno artistico definito «esposizione in tempo reale». Ha esposto piú volte alla Biennale di Venezia e in molte altre prestigiose sedi italiane e straniere. Tra le piú importanti pubblicazioni Duchamp e l’occultamento del lavoro (1978), Duchamp messo a nudo. Dal ready-made alla finanza creativa (2010).

Veste editoriale: Brossura
Pagine: 110
Lingua: IT
Anno: 2011
 
ISBN: 9788806207335

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.