fbpx

LIMOND

DETAIL 6/2011: Costruzioni Semplici

21,00 

Il “Costruire semplice” può scaturire da un atteggiamento estetico-culturale, dalla necessità di soddisfare determinate esigenze funzionali, o dalla pura necessità di utilizzare al meglio i mezzi a propria disposizione. Proprio tenendo conto del successo planetario di architetture spettacolari, spesso semplici “Landmark” fini a sé stesse, i progetti realizzati con semplicità, ben strutturati e argutamente concepiti, rappresentano una posizione contemporanea, nuova e opposta a quella più conosciuta. In DETAIL 6/2011, la gamma di progetti inerenti al tema “Costruire semplice” spazia dalla cappella polacca al laboratorio di ostriche bretone, dalla scuola professionale ticinese all’ostello della gioventù di Basilea, dal centro di accoglienza per i visitatori in Tibet alla casa di villeggiatura in Svezia.

Il contributo immediato e reale di soluzioni a basso costo e, soprattutto praticabili, viene messo a fuoco nell’articolo di approfondimento di Hubert Klumpner e Alfredo Brillembourg, nel quale i due autori espongono il lavoro del loro Urban Think Tank che si occupa delle Favelas del Sudamerica.

Inoltre, anche nel mondo occidentale e per ragioni, questa volta, ecologiche, assistiamo alla riscoperta della terra cruda come materiale da costruzione. Le sue numerose qualità positive – è a basso costo, essendo quasi ovunque presente nel suolo, è quasi completamente riciclabile e influisce positivamente sul clima interno e sull’acustica – sono negativamente bilanciate solo dalla necessità di una quantità importante di lavoro manuale. La rubrica di approfondimento tecnico è occupata da un articolo di Martin Rauch che illustra le prospettive attuali della costruzione in terra cruda.

La serie di articoli “Di nuovo sotto esame”, dedicata al Giubileo di DETAIL, si occupa questa volta del complesso residenziale di Genterstraße, a Monaco di Baviera, opera di Otto Steidle e Doris e Ralph Thut: una struttura flessibile con una qualità estetica a tutt’oggi assolutamente convincente.

INDICE
Di nuovo sotto esame: il complesso residenziale di Genter Straße a Monaco di Baviera S. 680
Dibattiti | autore Roland Pawlitschko | Costruire semplice – un’opportunità per i nostri »Pianeti urbani« S. 684
Dibattiti | autore Alfredo Brillembourg | Hubert Klumpner | Ristorante a Teshima S. 710
Progetti | architetto Atelier Ryo Abe | Cappella a Tarnów S. 713
Progetti | architetto Studio Beton | Abitazione e laboratorio per un’allevatrice di ostriche in Bretagna S. 717
Progetti | architetto RAUM | Casa di villeggiatura a Gotland S. 720
Progetti | architetto DinellJohansson | Edificio scolastico, Gordola S. 724
Progetti | architetto Durisch + Nolli | Centro canottieri ad Alange S. 729
Progetti | architetto José Maria Sánchez García | Centro visitatori in Tibet S. 734
Progetti | architetto standardarchitecture | Edilizia popolare a Ceuta S. 738
Progetti | architetto MGM Morales+Giles+Mariscal arquitectos | Ristrutturazione e ampliamento ostello della gioventù St. Alban a Basilea S. 743
Progetti | architetto Buchner Bründler Architekten | Costruire oggi con la terra cruda – un metodo con potenzialità di sviluppo S. 752
Tecnica | autore Martin Rauch |

 
Veste editoriale: Brossura
Formato: 21×29
Pagine: 159
Lingua: D-IT
Anno: 2011
 
ISSN: 011-9571-0611

DETAIL 6/2011: Costruzioni Semplici

21,00 

Il “Costruire semplice” può scaturire da un atteggiamento estetico-culturale, dalla necessità di soddisfare determinate esigenze funzionali, o dalla pura necessità di utilizzare al meglio i mezzi a propria disposizione. Proprio tenendo conto del successo planetario di architetture spettacolari, spesso semplici “Landmark” fini a sé stesse, i progetti realizzati con semplicità, ben strutturati e argutamente concepiti, rappresentano una posizione contemporanea, nuova e opposta a quella più conosciuta. In DETAIL 6/2011, la gamma di progetti inerenti al tema “Costruire semplice” spazia dalla cappella polacca al laboratorio di ostriche bretone, dalla scuola professionale ticinese all’ostello della gioventù di Basilea, dal centro di accoglienza per i visitatori in Tibet alla casa di villeggiatura in Svezia.

Il contributo immediato e reale di soluzioni a basso costo e, soprattutto praticabili, viene messo a fuoco nell’articolo di approfondimento di Hubert Klumpner e Alfredo Brillembourg, nel quale i due autori espongono il lavoro del loro Urban Think Tank che si occupa delle Favelas del Sudamerica.

Inoltre, anche nel mondo occidentale e per ragioni, questa volta, ecologiche, assistiamo alla riscoperta della terra cruda come materiale da costruzione. Le sue numerose qualità positive – è a basso costo, essendo quasi ovunque presente nel suolo, è quasi completamente riciclabile e influisce positivamente sul clima interno e sull’acustica – sono negativamente bilanciate solo dalla necessità di una quantità importante di lavoro manuale. La rubrica di approfondimento tecnico è occupata da un articolo di Martin Rauch che illustra le prospettive attuali della costruzione in terra cruda.

La serie di articoli “Di nuovo sotto esame”, dedicata al Giubileo di DETAIL, si occupa questa volta del complesso residenziale di Genterstraße, a Monaco di Baviera, opera di Otto Steidle e Doris e Ralph Thut: una struttura flessibile con una qualità estetica a tutt’oggi assolutamente convincente.

INDICE
Di nuovo sotto esame: il complesso residenziale di Genter Straße a Monaco di Baviera S. 680
Dibattiti | autore Roland Pawlitschko | Costruire semplice – un’opportunità per i nostri »Pianeti urbani« S. 684
Dibattiti | autore Alfredo Brillembourg | Hubert Klumpner | Ristorante a Teshima S. 710
Progetti | architetto Atelier Ryo Abe | Cappella a Tarnów S. 713
Progetti | architetto Studio Beton | Abitazione e laboratorio per un’allevatrice di ostriche in Bretagna S. 717
Progetti | architetto RAUM | Casa di villeggiatura a Gotland S. 720
Progetti | architetto DinellJohansson | Edificio scolastico, Gordola S. 724
Progetti | architetto Durisch + Nolli | Centro canottieri ad Alange S. 729
Progetti | architetto José Maria Sánchez García | Centro visitatori in Tibet S. 734
Progetti | architetto standardarchitecture | Edilizia popolare a Ceuta S. 738
Progetti | architetto MGM Morales+Giles+Mariscal arquitectos | Ristrutturazione e ampliamento ostello della gioventù St. Alban a Basilea S. 743
Progetti | architetto Buchner Bründler Architekten | Costruire oggi con la terra cruda – un metodo con potenzialità di sviluppo S. 752
Tecnica | autore Martin Rauch |

 
Veste editoriale: Brossura
Formato: 21×29
Pagine: 159
Lingua: D-IT
Anno: 2011
 
ISSN: 011-9571-0611

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.