fbpx

LIMOND

In Offerta

CIVILTA’ DELL’ADRIATICO

Il prezzo originale era: 95,00 €.Il prezzo attuale è: 65,00 €.

di Vittorio Galliazzo

È nell’arco dell’Alto Adriatico, tra Rimini e Pola, che prende forma in età antica e altomedievale uno dei più stupefacenti capitoli culturali e artistici non solo dell’Italia settentrionale, a nord degli Appennini, detta da alcuni la Seconda Italia romana, ma della stessa Europa. Di questa area, matrice di una cultura e di una civiltà uniche nella storia, il volume illustra gli aspetti paesaggistici, architettonici e artistici più interessanti ed emblematici, delineandone un quadro il più completo ed esauriente possibile. Sotto il profilo cronologico il volume assume come punto di partenza le prime istanze 
di romanizzazione dell’Alto Adriatico, per poi concludersi nel 1204 – e più ampiamente nel XIII secolo – con la conquista di Costantinopoli da parte di Venezia, città marinara che con tale operazione finisce per acquistare fisionomia imperiale, trasformando tutto l’Alto Adriatico, da Ravenna a Pola, in un retroterra del suo spazio urbano.Sotto l’aspetto territoriale, l’analisi delle manifestazioni architettoniche dell’Alto Adriatico prende avvio da Rimini, primo avamposto dell’espansione romana verso la Pianura Padana e le terre alpine e si conclude con la città portuale di Pola in Istria, includendo non solo le entità abitate costiere e i centri urbani che vi sono compresi – Ravenna, Pomposa, Adria, Venezia, Altino, Torcello, Murano, Concordia, Caorle, Aquileia, Grado, Trieste, Muggia, Parenzo – ma anche le città o i centri abitati dell’entroterra o comunque facilmente raggiungibili dalla costa anche per via fluviale, la cui presenza è stata peraltro essenziale nella formazione della “civiltà altoadriatica” intesa nel suo più ampio significato – cioè Este, Montegrotto Terme, Padova, Vicenza, Verona, Asolo, Treviso, Oderzo, Sesto al Réghena, Summaga, Cividale del Friuli.

> Vittorio Galliazzo è nato a Santa Cristina di Quinto (Treviso) nel 1939. Professore di Archeologia e Storia dell’Arte greca e romana presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia fin dall’anno 1977, ha compiuto ricerche presso varie istituzioni pubbliche e private in Italia e all’estero, tenendo conferenze e seminari in Francia, Svizzera e Spagna. È membro di vari comitati scientifici in Italia, in Francia e nella Repubblica di San Marino. Tra l’altro è stato nominato socio della Société Nationale des  Antiquaires de France con sede a Parigi (Musée du Louvre) e di altre accademie o istituzioni italiane. Per l’insieme delle sue pubblicazioni e soprattutto per i due volumi su ‘I Ponti Romani’ (Treviso 1994, 1995), definiti “oeuvre importante et de qualité exceptionelle”, nel 1996 ha meritato la médaille de l’Histoire de l’Art da parte dell’Académie d’Architecture di Francia, accompagnata da un elogio solenne in presenza del Ministro della Cultura francese Philippe Douste-Blazy. Ha collaborato con vari giornali, riviste e con l’Enciclopedia dell’Arte Medievale (Treccani), pubblicando voci, articoli e memorie di interesse storico, archeologico, urbanistico, architettonico e artistico.

– Fotografie di Piero Codato e Massimo Venchierutti

Veste editoriale: Cartonato con Sovraccoperta + Cofanetto
Formato: 27×32,6
Pagine: 288
Immagini a colori: 350
Lingua: IT
Anno: 2002

ISBN: 9788877433244

In Offerta

CIVILTA’ DELL’ADRIATICO

Il prezzo originale era: 95,00 €.Il prezzo attuale è: 65,00 €.

di Vittorio Galliazzo

È nell’arco dell’Alto Adriatico, tra Rimini e Pola, che prende forma in età antica e altomedievale uno dei più stupefacenti capitoli culturali e artistici non solo dell’Italia settentrionale, a nord degli Appennini, detta da alcuni la Seconda Italia romana, ma della stessa Europa. Di questa area, matrice di una cultura e di una civiltà uniche nella storia, il volume illustra gli aspetti paesaggistici, architettonici e artistici più interessanti ed emblematici, delineandone un quadro il più completo ed esauriente possibile. Sotto il profilo cronologico il volume assume come punto di partenza le prime istanze 
di romanizzazione dell’Alto Adriatico, per poi concludersi nel 1204 – e più ampiamente nel XIII secolo – con la conquista di Costantinopoli da parte di Venezia, città marinara che con tale operazione finisce per acquistare fisionomia imperiale, trasformando tutto l’Alto Adriatico, da Ravenna a Pola, in un retroterra del suo spazio urbano.Sotto l’aspetto territoriale, l’analisi delle manifestazioni architettoniche dell’Alto Adriatico prende avvio da Rimini, primo avamposto dell’espansione romana verso la Pianura Padana e le terre alpine e si conclude con la città portuale di Pola in Istria, includendo non solo le entità abitate costiere e i centri urbani che vi sono compresi – Ravenna, Pomposa, Adria, Venezia, Altino, Torcello, Murano, Concordia, Caorle, Aquileia, Grado, Trieste, Muggia, Parenzo – ma anche le città o i centri abitati dell’entroterra o comunque facilmente raggiungibili dalla costa anche per via fluviale, la cui presenza è stata peraltro essenziale nella formazione della “civiltà altoadriatica” intesa nel suo più ampio significato – cioè Este, Montegrotto Terme, Padova, Vicenza, Verona, Asolo, Treviso, Oderzo, Sesto al Réghena, Summaga, Cividale del Friuli.

> Vittorio Galliazzo è nato a Santa Cristina di Quinto (Treviso) nel 1939. Professore di Archeologia e Storia dell’Arte greca e romana presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia fin dall’anno 1977, ha compiuto ricerche presso varie istituzioni pubbliche e private in Italia e all’estero, tenendo conferenze e seminari in Francia, Svizzera e Spagna. È membro di vari comitati scientifici in Italia, in Francia e nella Repubblica di San Marino. Tra l’altro è stato nominato socio della Société Nationale des  Antiquaires de France con sede a Parigi (Musée du Louvre) e di altre accademie o istituzioni italiane. Per l’insieme delle sue pubblicazioni e soprattutto per i due volumi su ‘I Ponti Romani’ (Treviso 1994, 1995), definiti “oeuvre importante et de qualité exceptionelle”, nel 1996 ha meritato la médaille de l’Histoire de l’Art da parte dell’Académie d’Architecture di Francia, accompagnata da un elogio solenne in presenza del Ministro della Cultura francese Philippe Douste-Blazy. Ha collaborato con vari giornali, riviste e con l’Enciclopedia dell’Arte Medievale (Treccani), pubblicando voci, articoli e memorie di interesse storico, archeologico, urbanistico, architettonico e artistico.

– Fotografie di Piero Codato e Massimo Venchierutti

Veste editoriale: Cartonato con Sovraccoperta + Cofanetto
Formato: 27×32,6
Pagine: 288
Immagini a colori: 350
Lingua: IT
Anno: 2002

ISBN: 9788877433244

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.