fbpx

LIMOND

A DIFFICULT HERITAGE

48,00 

A DIFFICULT HERITAGE. The Afterlives of Fascist-Era Art and Architecture

 

Many of the urban projects realized during the Fascist regime have remained part of the Italian landscape. Together with monuments and works of art, they are the surviving traces of Fascist imagery in contemporary Italy. Protected by preservation laws as part of the national cultural patrimony, these remnants have become the focus of a politically charged public debate.
In this book, scholars and curators from different disciplines critically examine the afterlives of Fascist-era artifacts. Spanning from the iconoclasm that followed the fall of the regime on July 25, 1943 to the present day, and moving from mural paintings and mosaics to buildings, decorative arts, monuments, and sculpture, the essays explore Italy’s transition from Fascism to the Republic and the dynamics of postwar de-Fascisization, revealing ruptures and continuities throughout the twentieth century. Applying the notion of “difficult heritage” to the Italian context, the volume addresses issues of restoration, display, and critical preservation of artifacts in public and institutional spaces, drawing comparisons with practices in other countries including Germany and the United States.

Carmen Belmonte is Assistant Professor of Contemporary Art History at Roma Tre University. She coordinates the Research Unit Decolonizing Italian Visual and Material Culture at the Bibliotheca Hertziana – Max Planck Institute for Art History. Her monograph Arte e Colonialismo in Italia. Oggetti, immagini, migrazioni (1882-1906) was published in 2021.

A DIFFICULT HERITAGE

48,00 

A DIFFICULT HERITAGE. The Afterlives of Fascist-Era Art and Architecture

 

Many of the urban projects realized during the Fascist regime have remained part of the Italian landscape. Together with monuments and works of art, they are the surviving traces of Fascist imagery in contemporary Italy. Protected by preservation laws as part of the national cultural patrimony, these remnants have become the focus of a politically charged public debate.
In this book, scholars and curators from different disciplines critically examine the afterlives of Fascist-era artifacts. Spanning from the iconoclasm that followed the fall of the regime on July 25, 1943 to the present day, and moving from mural paintings and mosaics to buildings, decorative arts, monuments, and sculpture, the essays explore Italy’s transition from Fascism to the Republic and the dynamics of postwar de-Fascisization, revealing ruptures and continuities throughout the twentieth century. Applying the notion of “difficult heritage” to the Italian context, the volume addresses issues of restoration, display, and critical preservation of artifacts in public and institutional spaces, drawing comparisons with practices in other countries including Germany and the United States.

Carmen Belmonte is Assistant Professor of Contemporary Art History at Roma Tre University. She coordinates the Research Unit Decolonizing Italian Visual and Material Culture at the Bibliotheca Hertziana – Max Planck Institute for Art History. Her monograph Arte e Colonialismo in Italia. Oggetti, immagini, migrazioni (1882-1906) was published in 2021.

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.