fbpx

LIMOND

2G N.63: OFFICE Kersten Geers David Van Severen

38,00 

Esaurito

For some time now Belgian architecture has been forging ahead as one of the most interesting in Europe. Following in the wake of more consolidated studios like Robrecht en Daem (2G N.55), Xaveer De Geyter or Stéphane Beel is a new generation of top-notch architects such as De Vylder Vick Taillieu and OFFICE Kersten Geers David Van Severen itself.

With a track record stretching back ten years, the studio of Kersten Geers and David Van Severen has tackled all kinds of projects from a radical POV: quasi-utopian city proposals, frontier posts, single-family houses, government buildings, exhibition designs and pavilions. Their architecture has not only to do with the design solutions that emerge but depends on radical reformulations of the programme—such as emptying the Belgian Pavilion in the 2008 Venice Biennale of Architecture and filling it with confetti—rigid schemes in plan—like the square divided into nine of the villa in Buggenhout—the construction of spaces based on concatenated rooms (or enfilades)—like the weekend house in Merchtem—or the burying of the volume—as in their villa in Brussels or the design for the Kunstmuseum in St. Gallen.

This number of 2G contains three introductory texts written by the British critic Ellis Woodman, the American historian Joan Ockman, and the architects and editors of the magazine San Rocco Pier Paolo Tamburelli and Andrea Zanerigo. To complement these, theNexus section includes texts by the architects themselves and an interview with Enrique Walker. All the buildings have been photographed by the superb Dutch photographer Bas Princen.

> Texts by: Ellis Woodman, Joan Ockman, Pier Paolo Tamburelli, Andrea Zanderigo, Kersten Geers, David Van Severen

Veste editoriale: Brossura
Formato: 23×30
Pagine: 176
Lingua: E-GB
Anno: 2012

ISBN: 9788425224546

2G N.63: OFFICE Kersten Geers David Van Severen

38,00 

Esaurito

For some time now Belgian architecture has been forging ahead as one of the most interesting in Europe. Following in the wake of more consolidated studios like Robrecht en Daem (2G N.55), Xaveer De Geyter or Stéphane Beel is a new generation of top-notch architects such as De Vylder Vick Taillieu and OFFICE Kersten Geers David Van Severen itself.

With a track record stretching back ten years, the studio of Kersten Geers and David Van Severen has tackled all kinds of projects from a radical POV: quasi-utopian city proposals, frontier posts, single-family houses, government buildings, exhibition designs and pavilions. Their architecture has not only to do with the design solutions that emerge but depends on radical reformulations of the programme—such as emptying the Belgian Pavilion in the 2008 Venice Biennale of Architecture and filling it with confetti—rigid schemes in plan—like the square divided into nine of the villa in Buggenhout—the construction of spaces based on concatenated rooms (or enfilades)—like the weekend house in Merchtem—or the burying of the volume—as in their villa in Brussels or the design for the Kunstmuseum in St. Gallen.

This number of 2G contains three introductory texts written by the British critic Ellis Woodman, the American historian Joan Ockman, and the architects and editors of the magazine San Rocco Pier Paolo Tamburelli and Andrea Zanerigo. To complement these, theNexus section includes texts by the architects themselves and an interview with Enrique Walker. All the buildings have been photographed by the superb Dutch photographer Bas Princen.

> Texts by: Ellis Woodman, Joan Ockman, Pier Paolo Tamburelli, Andrea Zanderigo, Kersten Geers, David Van Severen

Veste editoriale: Brossura
Formato: 23×30
Pagine: 176
Lingua: E-GB
Anno: 2012

ISBN: 9788425224546

FAQ

Leggi le domande frequenti per avere maggiori informazioni sui metodi di pagamento, la spedizione e molto altro

Per acquistare uno o più libri è sufficiente compilare l’apposito modulo al quale si accede dalla scheda di ciascun libro.

Qualora i volumi ordinati non siano tutti immediatamente disponibili, il nostro staff si riserva di contattarti via mail per concordare le modalità di spedizione (A: invio immediato dei volumi presenti a magazzino e successivo invio di quelli mancanti – B. invio unico dopo il ricevimento da parte nostra dei volumi mancanti).

N.B. la fattura deve essere esplicitamente richiesta al momento dell’ordine, comunicando la ragione sociale completa di partita IVA e/o Codice Fiscale e Codice SDI.

Ai sensi dell’Art.5 del relativo Decreto, l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto e restituire i volumi ordinati entro 10 giorni lavorativi, purchè nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato mediante invio di lettera raccomandata A.R. a: LIMOND S.a.s. – via Arnolfo di Cambio 24/A – 37138 Verona (VR) – entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei volumi.

Tutti i resi dovranno essere autorizzati da Limond S.a.s (tel. +393472455641) con l’assegnazione di un numero di autorizzazione alla resa. Le spese di spedizione saranno interamente a carico del cliente e non si accetteranno pacchi in contrassegno.

Al ricevimento dei volumi, e verificata la loro integrità, Limond S.a.s. provvederà, entro 10 (dieci) giorni, ad accreditare il cliente del valore dei volumi restituiti.

La tempestività nell’evasione dell’ordine è determinata dalla disponibilità della merce ordinata. In caso di immediata disponibilità l’ordine verrà evaso entro 2 giorni lavorativi. Qualora uno o più libri non dovessero essere presenti a magazzino possono essere ordinati su richiesta; il nostro staff informerà il cliente, via mail, circa i tempi necessari per l’evasione dell’ordine.

Pagamento tramite bonifico bancario anticipato alle coordinate comunicate in fase di check-out

I costi di invio (che comprendono imballo e spedizione) per libri e riviste in ITALIA sono i seguenti:

Servizio postale: 3-5 gg (per merce immediatamente disponibile presso il nostro magazzino)

  • Spedizioni per acquisti fino a 62,00€: €5,50
  • Spedizioni per acquisti fino a 120,00€: €9,50
  • Spedizioni per acquisti superiori a 120,00€: Gratuite

Per una quotazione dei costi di invio in EUROPA o per spedizioni internazionali vengono richiesti i seguenti dati:

  • Nome/Cognome
  • Indirizzo (comprensivo di Codice postale)
  • Mail
  • Telefono (meglio se Cellulare)

 

Alla conferma di accettazione, verranno comunicate coordinate bancarie/account PayPal da utilizzare per il pagamento. Un Una volta ricevuto, verrà evasa la spedizione inoltrando notifica e tracciabiltà.