PETER ZUMTHOR - Una Vita di Progetti.


Pether Zumthor è, ad oggi, una delle voci più importanti nel campo dell'architettura.

La sua formazione artistica inizia in casa, infatti, apprende dal padre ebanista i primi fondamenti d'Arte, che consoliderà attraverso gli studi alla Kunstgewerbeschule di Basilea, sua città Natale. 

Le collaborazioni non tardano ad arrivare e già dal 1968 collabora con il Dipartimento per la Tutela e la Conservazione dei Monumenti nel Cantone dei Grigioni. Il rapporto, che proseguirà per quasi un decennio, lo vede protagonista di interventi a vario livello, occupandosi di restauri e dedicandosi allo studio di diversi centri abitati della regione, ideandone il recupero. 

Sarà il 1978 l'anno di svolta per Zumthor, che aprirà il suo primo studio professionale, lanciando la sua carriera e divenendo personaggio di primo piano, riconosciuto dalla critica come talento indiscusso. A breve tempo dall'apertura dello studio, infatti, l'operato di Zumthor verrà molto apprezzato dalla critica internazionale, soprattutto grazie ad alcune sue famose opere, come l' ampliamento della scuola di Churwalden, in cui la sua prassi architettonica prende forma definita, rinnovando completamente gli spazi a lui affidati per il rinnovo. 

La consacrazione definitiva arriverà con la cappella di San Benedetto a Sumvitg, in pieni anni Ottanta, in cui Zumthor esprime tutto il suo potenziale, accostando elementi tradizionali a rigorose progettazioni in scala 1:1, ma soprattutto dimostrando una delle sue caratteristiche principali, che lo accompagnerà per tutta la vita professionale. Zumthor, infatti, comincerà da subito ad apporre un'attenzione maniacale ai dettagli che caratterizzano i suoi progetti, tanto che lui stesso dirà più tardi: 

«I dettagli, quando riescono felicemente, non sono una decorazione. Non distraggono, non intrattengono, ma inducono alla comprensione del tutto, alla cui essenza necessariamente appartengono» (Peter Zumthor, 2003)

L'attività progettuale, intensificatasi durante gli anni Novanta soprattutto per committenze estere, non è la sola, è proprio in quel periodo, infatti, che Peter Zumthor inizierà anche la carriera di docente, tenendo corsi nelle più importanti facoltà di architettura internazionali. 

I progetti e la vita di una figura così prolifica e geniale ancora oggi destano curiosità ed interesse, facendo di Zumthor un vero e proprio punto di riferimento per tutto il panorama architettonico moderno, tale da essere uno dei pochi artisti viventi a vantare una monografia dedicata che ripercorre tutto il suo percorso formativo ed esecutivo, fino agli anni recenti. 

La monografia, edita da VERLAG SCHEIDEGGER & SPIESS, è un compendio completo che attraversa tutte le fasi di evoluzione di Zumthor, prestando particolare attenzione ai progetti che ne hanno consacrato il Genio, illustrando con precisione oltre 40 edifici interamente progettati dall'Architetto svizzero. 

PETER ZUMTHOR 1985-2013. Buildings and Projects (5 Voll.)

 


Lascia un commento


Vi ricordiamo che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione