copertina di Franco Francese

Electa Elemond Editori Associati

Franco Francese: 1920 1996

€150.00
a cura di T.Gipponi E.Pontiggia
 

'Il pittore deve ritrovare la dignità del pensatore, l'intuizione del profeta' (Franco Francese, Diario intimo, 1943)

Basterebbe la serie di carte disegnate in tempo di guerra, dal 1940 al 1945, per assicurare a Franco Francese un posto nella storia dell'arte del Novecento. Basterebbe per la loro eccezionale intensità espressiva. E basterebbe perché, con quelle opere, Francese occupa autorevolmente uno spazio lasciato vuoto nel panorama italiano dell'epoca, anche se il significato del suo lavoro è stato riconosciuto solo da alcuni studiosi, non dalla storiografia, che di solito lo dimentica nelle ricostruzioni del decennio. (Elena Pontiggia)

Con questo volume viene finalmente esaudita un'aspirazione non solo nostra, di noi estimatori e collezionisti di Franco Francese e mia in particolare anche in qualità di esecutore testamentario, ma pure dello stesso artista che negli ultimi anni aveva coltivato l'idea - con tante promesse altrui non mantenute - di vedere riassunte e documentate in un catalogo esteso e sistematico le opere più rappresentative di una ricerca di oltre sessant'anni. Invero, già nel 1976, nel suo Diario manifestava il desiderio di 'realizzare una prima pubblicazione quasi antologica, ma in ogni caso più vasta di quelle preesistenti'. (Tino Gipponi)

In una pagina di diario del 1945, confessa: 'Non cerco altro che di essere un uomo. A questo tendono tutti i miei sforzi di sapere, di autoeducazione, di capacità creativa. Ad essere un uomo prima ancora che un artista'. (Franco Francese)

 

* > Catalogo della Mostra: Milano, Palazzo Reale (Autunno 2011)

Veste editoriale: Rilegatura
Formato: 24x28
Pagine: 608
Immagini a colori: 800
Immagini b/n: 500
Lingua: IT-GB
Anno: 2011
 
ISBN: 9788837079352