copertina di Louis Bourgeois

Skira Editore

Louis Bourgeois: The Fabric Works

€75.00
di Germano Celant
 

Dagli anni sessanta Louise Bourgeois ha utilizzato, come componenti delle sue sculture e dei suoi disegni, i propri vestiti e gli indumenti dei suoi cari, come la madre: una reincarnazione del suo passato e della sua infanzia, quanto una testimonianza del suo rapporto con la memoria. Un uso visuale dei tessuti che, da accessori decorativi, si trasformano in allusioni emotive e personali che entrano, principalmente nelle sue “Cells” e in seguito nei suoi ritratti di donna, a formare rappresentazioni di un femminile martoriato, quanto potente. Un percorso che, a partire dal 2002, subisce un ulteriore ampliamento quando la scultrice esalta i colori cangianti e le strutturazioni formali di porzioni di stoffa per costruire intrecci che si rivelano oscillanti tra figurazioni floreali e astrazioni cromatiche che configurano un repertorio di trame sorprendenti e meraviglianti.
Tale insieme di immagini, pittoriche e scultoree, è raccolto in maniera completa e unica, a formare quasi un catalogo generale di tale soggetto, nella pubblicazione curata da Germano Celant che si è avvalso della collaborazione dell’artista e del suo studio di New York. Una raccolta inedita con cui avvicinarsi a un unicum di deflagrazioni iconografiche e visive che arricchisce la conoscenza di Louise Bourgeois, la cui forza emozionale e plastica, tradotta in composizioni di colore e di forma, è una ulteriore prova del suo importante contributo, dal surrealismo alla vicende del presente, nell’ambito della storia dell’arte moderna e contemporanea.

 

* > Germano Celant è dal 1995 Direttore della Fondazione Prada, Milano, dal 2007 è Curatore della Fondazione Aldo Rossi, Milano, dal 2008 è Curatore della Fondazione Emilio e Annabianca Vedova, Venezia, mentre dal 2009 è responsabile scientifico per Arte e Architettura della Triennale, Milano. Dal 1989 al 2008 è stato Senior Curator per l’arte contemporanea del Solomon R. Guggenheim Museum, New York. Conosciuto internazionalmente per la sua teorizzazione dell’Arte povera, nel 1987 ha ricevuto il Frank Jewett Mather Award, massimo premio statunitense per la critica d’arte.  Nel 1997 è stato curatore della XLVII Biennale di Venezia. Nel 2004 è stato Supervisore artistico per Genova 2004, Capitale Europea della Cultura, nel cui ambito ha curato la mostra Arti&Architettura, 1900-2000. Dal 1977 è contributing editor di “Artforum” e dal 1991 di “Interview”, New York; dall’ottobre 1999 collabora per il settimanale “L’Espresso”, Roma.

Veste editoriale: Cartonato con Sovraccoperta
Formato: 24x28
Pagine: 352
Immagini a colori: 474
Lingua: GB-IT
Anno: 2010
 
ISBN: 9788857207537