copertina di Storia Della Moda

Skira Editore

Storia Della Moda: Xviii Xxi° Secolo

€32.00
di Enrica Morini
 

Nel corso degli ultimi tre secoli è nata la moda moderna. È uscita dalle corti e, accompagnando tutte le trasformazioni sociali di questi trecento anni, ha interessato un numero sempre maggiore di persone fino a diventare un fenomeno di massa.
In questo lungo percorso si è data un’organizzazione professionale, produttiva e commerciale, anch’essa cresciuta e modificatasi nel corso del tempo: dalle marchandes de modes all’haute couture, fino alla confezione industriale. Contrariamente a quanto avveniva in precedenza, la moda moderna ha attribuito un ruolo preminente all’aspetto creativo. I couturier delle maison parigine e gli stilisti sono spesso stati gli interpreti del nuovo. Alcuni dei loro nomi sono indissolubilmente legati ai più importanti cambiamenti culturali e di stile di vita che si sono verificati dalla metà dell’Ottocento a oggi.
A lungo essi sono stati i punti di riferimento fondamentali per l’intera industria della moda, ma soprattutto per il pubblico che si serviva nei loro atelier, che acquistava nelle loro boutique o che guardava i loro modelli sulle riviste per scegliere il guardaroba per la nuova stagione.
La moda moderna è nata a Parigi e lì è rimasta per più di due secoli, ma nel corso del Novecento altri centri hanno saputo interpretare meglio o in modo più tempestivo i mutamenti in atto: New York, Firenze e Roma, Londra, Milano e poi ancora Parigi.

Storia della Moda. XVIII-XXI secolo è la nuova edizione di Storia della Moda. XVIII-XX secolo. Il libro uscito nel 2000, di cui sono conservate la struttura e la metodologia, è stato rivisto in tutte le sue parti, ma soprattutto è stato aggiornato con l’aggiunta di capitoli relativi alla moda italiana, al prêt à porter più recente e alla nuova haute couture di Karl Lagerfeld per Chanel e di John Galliano per Dior.

 

* Enrica Morini, storica della moda, insegna Moda contemporanea all’Università iulm di Milano. Ha scritto saggi sul prêt à porter, sull’industria di confezione, sulla moda italiana degli anni trenta, sulle mode di strada, sui rapporti fra arte e moda, sulla collaborazione fra moda e industria tessile. Ha curato mostre sulla moda durante la prima guerra mondiale, sulla moda italiana degli anni cinquanta, sulla moda del secondo dopoguerra.

Veste editoriale: Rilegatura
Formato: 17x21
Pagine: 608
Immagini a colori: 92
Immagini b/n: 356
Lingua: IT
Anno: 2011
 
ISBN: 9788876243325