copertina di Design for All - Il Progetto Per Tutti

Maggioli Editore

Design For All Il Progetto Per Tutti: Metodi, Strumenti, Applicazioni (Parte Prima: Ergonomia 4)

€26.50
di Isabella Tiziana Steffan
 

La mancanza di risposte dell'ambiente costruito, dei prodotti, ad esigenze che possono essere molto differenziate causa una situazione di handicap. La mancanza di un'abilità è un handicap solo se il progetto non l'ha previsto.
Dopo più di 40 anni di normative sull'eliminazione delle barriere architettoniche, l'accessibilità dei luoghi e degli oggetti da parte delle 'persone diversamente abili', è oggigiorno un requisito minimo da garantire.
Il Design for All o il 'Progettare per Tutti' va oltre, è innovativo, è un approccio progettuale condiviso, trasversale e multidisciplinare, applicabile a sistemi di comunicazione, ambienti, servizi pubblici e prodotti di largo consumo, così che questi possano essere fruiti dalla più ampia gamma di popolazione possibile.
Quali sono le problematiche, le metodologie, gli strumenti di lavoro e i criteri a cui fare riferimento in caso di progettazione o di valutazione di progettazione for All? Quali sono gli strumenti di verifica idonei?
La presente pubblicazione cerca di mettere in evidenza i diversi campi applicativi, con diverse esperienze professionali e di ricerca.
Il primo volume riguarda alcuni tra i principali settori di ricerca e alcuni esempi a scala urbana; il secondo raccoglie alcune testimonianze relative alla progettazione architettonica, di prodotto, di servizi, e all'attualissimo tema della formazione universitaria.
Parliamo di una progettazione centrata sulla persona, più che su categorie di persone, che tenga conto delle esigenze, anche inespresse, e di aspettative.
Il Design che va bene a Tutti esiste davvero, è davvero realizzabile nella realtà?
Se è utile che sia un obiettivo a cui tendere, come pare, con questa pubblicazione si vuole sollecitarne il dibattito e l'approfondimento, per una sempre più diffusa applicazione del Design for All in tutti gli ambiti professionali e di ricerca.

 

* > Isabella Tiziana Steffan. Architetto (dal 1982) ed ergonomo europeo certificato (Eur-Erg dal 2001), è esperta di Ergonomia e Design for All. Si appassiona ai temi della progettazione accessibile alla fine degli anni '70, con la tesi di laurea in architettura e collabora con lo studio di Architettura Ornati-Cosulich. Nel 1994 partecipa ai lavori della neo associazione IIDD Istituto Italiano Design e Disabilità, ora Design for All Italia, di cui è stata anche Presidente. Inoltre ha rappresentato l'Italia alla rete europea EIDD - Design for All Europe. Attualmente si occupa di progettazione e ricerca, nel campo della fruibilità ambientale; di verifiche della normativa e usabilità di prodotti, ambienti, servizi, percorsi e manufatti urbani, per committenti pubblici e privati. È consulente di diverse associazioni, tra cui Design for All Foundation (Barcellona) e il Ministere de la Culture et de la Communication, Observatoire interministeriel de l'accessibilité et de la conception universelle (Parigi). Svolge anche attività didattica per vari Enti e Istituti, tra cui il Politecnico di Milano, l'Università Cattolica di Milano, l'Università degli Studi di Milano Bicocca. Per quest'ultima ha condotto recentemente il Laboratorio 'Accessibilità e Turismo residenziale', presso il Lab. Turismo sociale per i disabili Facoltà di Sociologia (A.A. 2011/2012). Già membro della Commissione Edilizia del Comune di Milano e dell'Osservatorio Edilizio cittadino, è tuttora membro dell'Osservatorio permanente del Design ADI, del direttivo del Collegio Ingegneri e Architetti di Milano e della Società di Ergonomia.
Partecipa alla rete EDeAN European Design for All e-Accessibility Network, sull'accessibilità informatica dal 2002, ed è e promotore della rete 'Flag of Towns and Cities for All'. È cofondatrice di ENAT- European Network for Accessible Tourism.

Formato: 17x21
Pagine: 326
Lingua: IT
Anno: 2012
 
ISBN: 9788838761809