copertina di Nuda Architettura

Skira Editore

Nuda Architettura

€34.00
di Valerio Paolo Mosco
 

La nudità in architettura è un paradosso. Nel linguaggio comune è facile essere compresi allorquando diciamo che un edificio è nudo, eppure se andiamo più a fondo il senso della nudità rimane sfuggente. Possiamo comunque essere certi di alcune affermazioni: che la nudità è tipica degli edifici della tradizione moderna antidecorativa, che l’immagine della nudità rimanda agli edifici in costruzione o a quelli in rovina e che in generale è espressione di un costruire sincero, dove gli elementi non sono mascherati; possiamo dire anche che ha in sé qualcosa di arcaico o di frugale, alle volte di primitivo. La nudità quindi per ragioni figurative, simboliche e persino metafisiche corrisponde di fatto al carattere saliente del Moderno in architettura: senza nudità la nozione stessa di architettura moderna perde di significato.

 

* > Valerio Paolo Mosco, architetto e critico, è autore di Sessant’anni di ingegneria in Italia e all’estero (2010); Architettura contemporanea: Stati Uniti – East Coast (2009); Steven Holl(2009); Architettura contemporanea: Stati Uniti – West Coast(2008); Scritti di architettura (2006); Spazi pubblici contemporanei. Architettura a volume zero (2005, con Aldo Aymonino).

Formato: 16,5x21
Pagine: 320
Immagini a colori: 246
Immagini b/n: 108
Lingua: IT
Anno: 2012
 
ISBN: 9788857210810