copertina di Decrescita. Architettura Della Nuova Innocenza

Corraini Edizioni

Decrescita. Architettura Della Nuova Innocenza

€27.00
di Riccardo Dalisi
 

Da una riflessione di Friedensreich Hundertwasser, pittore, scultore, architetto ed ecologista austriaco che anticipò alcuni concetti della bioarchitettura, parte il percorso che Riccardo Dalisi intende sviluppare attorno alla “decrescita”: una filosofia, una linea guida, un’attenzione al progetto architettonico e di design argomentata con testi, illustrazioni ed oggetti realizzati in materiale di recupero da egli stesso e da alcuni suoi allievi. Per ridurre in modo sensibile i pericoli di un tracollo ecologico – sostiene Dalisi – non basta puntare esclusivamente sul risparmio energetico, ma occorre riappropriarsi del giusto rapporto tra spazio umano e spazio naturale, ritornare a “far fiorire” l’architettura e prestare una nuova attenzione a ciò che in prima battuta è erroneamente considerato rifiuto. 

“È trascorso più di un ventennio da quando Friedensreich Hundertwasser […] perorava la causa di una sensibilità maggiore per il verde, un’attenzione particolare che si avvicina molto a quello che vogliamo concretizzare noi oggi”. (Riccardo Dalisi) 

 

* > Riccardo Dalisi nasce a Potenza e vive a Napoli. Di Napoli ha fatto il suo quartiere generale per truppe di varia natura e dimensione. La prima truppa marcia da tempo verso l’architettura con opere e riconoscimenti vari. Una seconda truppa, con a capo Pulcinella e Totò, marcia nel design col nome di “Opera buffa del design”. Una terza compagine si destreggia nel mondo della scultura con guerrieri, spade, lance, Madonne con e senza Bambini. Una quarta ancora è munita di pennelli, pennarelli, pennelloni e pennellacci con colori contundenti che si mescolano, gocciolano e giocano variamente. Una quinta colonna è composta di pupazzi, pupazzelli che creano popoli e popolini e tante altre cose nominabili, quasi sempre. Una sesta compagine è la scrittura fatta di parole vaganti, segni, segnali. Ora è anzianotto però prosegue nella sua marcia nel sociale partita tra i bambini di strada del rione Traiano (1971-1975), continuata con gli anziani di Ponticelli (1977) e giunta oggi al rione Sanità con il laboratorio “Progettazione e compassione”.

Veste editoriale: Brossura
Formato: 17x24
Pagine: 200
Lingua: IT
Anno: 2009
 
ISBN: 9788875702076